top
Dicembre

Don Giuseppe Carulli, Superiore della Curia Generalizia della Congregazione della Missione di San Vincenzo De’ Paoli, e Alireza Momeni Rouhi presentano il progetto ‘Mediterranea’ al pubblico di ‘L’ora solare’, su Tv 2000. “Ero straniero e mi avete accolto” è il motto da cui tutto è partito e che, dal 2018, compendia l’intento dell’associazione di restituire ai più fragili dignità ed autonomia attraverso l’accoglienza ed attività laboratoriali formative come la coltivazione di un orto e la produzione di spezie a Km0.

Michela Pasquali, architetto del paesaggio, presenta il progetto ‘Frutta Urbana’ alle telecamere di ‘Parola di pollice verde’, in onda su Rete 4. ‘Frutta Urbana’ è il primo progetto italiano sulla mappatura, la raccolta e la distribuzione della frutta in città che persegue, altresì, uno scopo sociale e umanitario attraverso la partecipazione di rifugiati e richiedenti asilo. Padre Giuseppe Carulli accompagna l’inviata alla scoperta del progetto di formazione continua ‘Mediterranea’.

L’associazione ‘Mediterranea’ apre le sue porte a Rai 2 HD per il programma ‘Sulla via di Damasco’. Padre Giuseppe Carulli, Superiore della Curia Generalizia Vicenziani, e Michela Pasquali, coordinatrice del progetto ‘Mediterranea’, insieme a Juwe, giovane beneficiario del progetto, evidenziano la missione alla base dell’associazione ‘Mediterranea’: l’inserimento nel tessuto sociale e lavorativo di rifugiati giunti in cerca di un futuro migliore.

In occasione della 106ma Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2020, Papa Francesco ha diffuso il messaggio “Come Gesù, costretti a fuggire”. ‘Mediterranea’ nasce nel 2018 come progetto di inclusione e integrazione sociale di richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e umanitaria attraverso la riqualificazione delle competenze e la valorizzazione di un parco di due ettari di fianco a Villa Doria Panphilj (Roma) di proprietà della Curia Generalizia della Congregazione della Missione.